Ricetrasmittenti professionali: i modelli consigliati e le caratteristiche

ricetrasmittenti professionaliLe ricetrasmittenti professionali sono di ceto i dispositivi che raggiungono le distanze maggiori e anche quelli con funzioni più avanzate. Però è anche innegabile che sono i modelli più costosi. Tuttavia, per gli usi professionali è anche possibile optare per modelli che non costano tantissimo mantenendo comunque un’elevata qualità. E nel nostro articolo vogliamo proprio le radiotrasmittenti professionali ma dal costo contenuto. 

Adesso è il momento di mostrarti alcune interessanti offerte per acquistare ad un prezzo più basso le seguenti ricetrasmittenti professionali.

 

Ultimo aggiornamento: 14 Ottobre 2019 5:37

Radio ricetrasmittenti professionali: i modelli consigliati

Preannunciamo che le ricetrasmittenti professionali che consigliamo di acquistare sono tutte di marca Midland (anche perché questo è di certo uno dei brand più affidabili del settore). E di tutti i modelli potrai leggere le descrizioni e potrai scoprire pure il prezzo di ogni prodotto.

Ricetrasmittente professionale Vhf: consigliamo Midland Alan HP108

Tra le ricetrasmittenti professionali VHF consigliamo Midland Alan HP108, in quanto si tratta di un prodotto dal design robusto, resistente sia alla polvere che all’acqua (protezione IP54). Potrai memorizzare fino a 180 canali e potrai contare sullo scrambler (con la possibilità di selezionare ben 8 codici d’inversione di frequenza).
Niente più comunicazioni dove è necessario interagire obbligatoriamente con i tasti del ricetrasmettitore, ciò perché il Midland Alan HP108 vanta la funzione Vox (che puoi regolare fino ad 8 livelli di sensibilità e fino a 4 livelli di ritardo). Niente pile alcaline, ma la batteria ricaricabile al litio da 1600mA (già in dotazione insieme alla base di ricarica).
Tra le altre funzioni citiamo il Roger Beep (il segnale di fine trasmissione), la possibilità di selezionare alta o bassa potenza (max 5 watt), la funzione di blocco del canale occupato e la funzione Tot (per scegliere la durata massima di una trasmissione)..
E se dopo aver scoperto le sue caratteristiche principali, vuoi pure saperne di più sul prezzo, ti basta cliccare qui.

Ricetrasmittente professionale UHF: consigliamo Midland Alan HP408L

Precisiamo subito che la ricetrasmittente portatile professionale Midland Alan HP408L è praticamente identica alla HP108, c’è solo un’unica differenza (piuttosto importante comunque) che riguarda la banda: non VHF ma UHF. Per il resto le funzioni sono esattamente le stesse quindi eviteremo di ripeterci.
E se vuoi scoprire quanto costa la Midland Alan HP408L clicca qui.

Ricetrasmittente professionale veicolare CB: consigliamo Midland Quarantotto

La mitica Quarantotto è ancora oggi una delle ricetrasmittente veicolari più vendute e apprezzate. Rispetto al passato (nata nel 1986) ci sono stati giustamente dei miglioramenti per rendere tale apparato al passo coi tempi.
Tra le sue funzioni citiamo il Noise Blanker System che serve per sopprimere il rumore. Invece, tra le innovazioni troviamo una nuova retroilluminazione frontale, un nuovo filtro audio (per comunicazioni più nitide), nuovi filtri anti-disturbo NB e ANL (quindi sono stati ulteriormente migliorati) e anche un microfono migliore.
E chi ha già acquistato il prodotto [scopri qui se è ancora disponibile] è rimasto soddisfatto. Passano gli anni ma la Alan Quarantotto dimostra sempre di essere una delle ricetrasmittenti veicolari migliori.

Walkie talkie professionali: le caratteristiche

La caratteristica dei walkie talkie è abbastanza conosciuta, ma ovviamente non tutti i modelli hanno le stesse identiche funzioni. Tra i prodotti amatoriali e quelli professionali ci possono essere più differenze. Caratteristiche che andremo adesso a descrivere, fermo restnado che
Adesso vedremo alcune caratteristiche e da queste specificità potrai anche comprendere meglio, come scegliere i walkie talkie portatili più adatti a te.

Ricetrasmittenti professionali da 10/50 km

Se parliamo di un utilizzo professionale, una portata base dovrebbe essere quella di almeno 10 km, in modo da poter conversare con i tuoi collaboratori a lavoro (giusto per fare un esempio, ma gli utilizzi sono davvero vari). Questi dispositivi però, riescono a raggiungere anche distanze di ben 50 km. Ovviamente, la possibilità di raggiungere simili distanze fa aumentare il prezzo del tuo apparecchio. Specifichiamo come la portata è comunque influenzata dal luogo di utilizzo. Usare in un campo aperto il walkie talkie garantisce una portata massima elevata. In centro città la portata si riduce notevolmente.

Scrambler integrato!

Un’altra caratteristica importante riguarda lo scrambler che nelle radio ricetrasmittenti professionali è già integrato. E non solo, perché in certi modelli (come i due ricetrasmettitori portatili Midland Alan che abbiamo consigliato prima) possiamo anche selezionare più codici di inversione di frequenza.

Più conversazioni contemporaneamente!

Quello che i cellulari non potranno almeno per ora eguagliare, è la possibilità di poter parlare con più persone contemporaneamente. Con le ricetrasmittenti questo sarà possibile, visto la presenza dei canali. Il numero di canali base è di 8, ma le ricetrasmittenti professionali possono raggiungere ben più canali di comunicazione, arrivando a superare anche i 200.

Funzione Vox!

Una caratteristica presente in tutte le ricetrasmittenti professionali è la funzione Vox. Questa funzione permette al tuo walkie talkie di aprire la comunicazione in presenza di rumori e suoni. Funzione che è diventata di comune uso anche nei modelli più “hobbistici” (non in tutti però). Solo però nei dispositivi professionali vi è sempre la possibilità di regolare il livello del Vox. Così potrai evitare che si apra una trasmissione ad ogni rumore.

Auricolari e bluetooth

I telefoni utilizzano gli auricolari e il bluetooth. Ebbene, potrai utilizzarli pure con la tua ricetrasmittente. Quindi, non dovrai per forza poggiare all’orecchio sul tuo dispositivo, ma potrai anche parlare grazie agli auricolari con filo (pure i modelli amatoriali più moderni sono dotati di apposita uscita audio) o ai dispositivi bluetooth. Quest’ultimi potrebbero essere ideali per un utilizzo in macchina, ad esempio. Dove, se è già presente la tecnologia bluetooth, potresti fare a meno di utilizzare gli auricolari. Quindi, per la massima libertà e comodità di conversazione.

Ricetrasmittenti professionali: prezzi

Hai visto in precedenza quali erano le ricetrasmittenti professionali portatili e veicolari che abbiamo consigliato di acquistare, se tuttavia quei modelli non fanno al caso tuo, puoi cliccare qui e scoprire i prezzi di altri ricetrasmettitori professionali disponibili.